Paola Elena Ferri

Ho scelto per la seconda volta di affidarmi a Caravaggio Editore (& My Book) proprio per la professionalità che ho sempre percepito. Non credo ci siano altri editori on demand che abbiano un rapporto qualità/prezzo così conveniente, e, al tempo stesso, così impeccabile!

Paola Elena Ferri - Malnate, VA

Alessio Romano

Ignorando il marchio, pubblicare con un Editore on demand, è più o meno la stessa cosa. Ho avuto modo di sperimentare tre diversi editori on demand, e mi sono trovato bene. Quando si ha voglia di vedere il frutto del tempo trascorso per forgiarlo, e non si hanno conoscenze o tempo, l’editore on demand offre la propria disponibilità e mediante mezzi basilari, ma essenziali, riesce ad esaudire appieno la tua richiesta. Così potrai andare a letto senza strumenti tecnologici, radioattivi o pesanti, per assaporare, nella sua forma finale, il tuo lavoro; così potrai propagarlo ad amici e ammiratori, in modalità ordinata e piacevole e così, forse, un giorno, potrai trasmettere agli esseri viventi il messaggio di cui sei portatore, sperando che il destino ne potrà trarre beneficio.

Alessio Romano - Firenze

Paola Elena Ferri

Le impressioni iniziali sono state ottime, e tutte le promesse sono state mantenute. Credo che & MyBook sia un Editore on demand in grado di fare la differenza su molti altri (di cui non faccio il nome) che, invece, mostrano parecchie lacune.

Paola Elena Ferri - Malnate, VA

Ho pubblicato 2 miei saggi con la casa editrice &MyBook, un marchio di Caravaggio editore.
Ricordo di aver contattato diverse case editrici ma, dopo questa ricerca, ho deciso di affidarmi a loro per la grande cordialità, assistenza ed autonomia che concedono all’autore. Sono stata sempre e puntualmente contattata per rifinire i dettagli, assistita ottimamente nelle scelte opportune da effettuare in fase di impaginazione e restyling e consigliata al meglio ogni qualvolta ne avessi avuto bisogno.
Inoltre ho notato un impegno notevole a soddisfare e venire incontro alle mie esigenze, soprattutto nei tempi stretti di pubblicazione che sono stati ampiamente rispettati. In definitiva il mio giudizio su questa casa editrice è ottimo e lo consiglierei, da insegnante di scuola superiore, a tutti i miei colleghi.

Prof.ssa Trigilio Patrizia - Ragusa, Italia

Riccardo Piazza

Per un inizio di carriera, in un paese che non offre molte opzioni, il servizio on demand è molto utile e ha molti aspetti positivi a cominciare dalle tempistiche che essendo molto brevi ti danno la concezione immediata del tuo libro non più da tenere in un cassetto per le generazioni future ma in un sito di un certo livello che ti pubblicizza in tutta Italia. Rendere migliore questo servizio è quasi impossibile essendo così disponibile ad aiutarti per la tua carriera futura.

Riccardo Piazza - Roma

Riccardo Armatori

Posso solo congratularmi con & MyBook per il lavoro svolto benissimo ed in breve tempo, avendomi dato la possibilità di pubblicarlo a fine luglio, giusto in tempo per la stagione restante e soddisfare così i miei fan e la gente comune.

Riccardo Armatori - Milano

È una felicità impagabile e lo sarà ancora di più man mano che prenderà piede nelle librerie. Credo di poter affermare con convinzione che il Book on demand sia una soluzione perfetta per potersi mettere alla prova. Per testare le proprie capacità, il terreno, per capire se ciò che si sta facendo può avere valori positivi o meno.
L’unica accortezza, in questo trampolino di lancio, potrebbe essere quella di trovare accordi prestabiliti con qualche libreria, per potersi rendere conto di come vive il libro nella sua lontananza dall’autore.

Ferò - Roma

Beh.. credo che il servizio offerto sia di ottimo livello di per sé considerato.. e anche nel confronto con altri editori a contributo, i quali chiedevano molti più soldi .. per un servizio e una cordialità che con & Mybook ho trovato sempre si dall’inizio. Prezzi abbordabili, cortesia, ottimo prodotto finale, competenza: eccellente mix. Onore al merito dunque.

Gianmario Sacco

Simon Gomes

Sinceramente mi sono trovato subito bene con questa casa editrice, che approfitto per ringraziare in diretta; spero in futuro di far parte ancora di questa “scuderia letteraria”. In cantiere ho ancora dei testi da pubblicare, diamo tempo al tempo e sarò ancora qui. A novembre 2010 ho ricevuto una proposta a pagamento di una casa editrice del Lazio ma viste le cifre che si aggiravano nei contratti ho preferito abbandonare la proposta. Credo comunque che la pubblicazione On Demand per iniziare sia fattibile. Il resto poi verrà da sè…

Simon Gomes - Roma

Francesca Rocchetti

Prima di affidare la pubblicazione del mio libro a un editore on demand, ho ovviamente provato altre strade, spedendo il manoscritto ad un editore “classico”. Purtroppo, come temevo, mi è stata offerta l’opportunità di pubblicare dando un contributo (per niente modesto). A questo punto ho deciso che, dovendo spendere di tasca mia, avrei preferito farlo mantenendo tutta la libertà di scelta possibile. Dalla scelta della copertina, all’impaginazione, al modo di pubblicizzare l’opera.
Il servizio di “&mybook” è stato veloce e puntuale, sono state esaudite tutte le mie richieste con grande disponibilità.
Nulla mi vieta in futuro di tentare nuovamente la strada della pubblicazione con altri editori.

Francesca Rocchetti

Premettendo che di contratti a pagamento ne ho ricevuti parecchi, anche se li ho tutti rifiutati e quindi non posso esprimere giudizi personali in merito, posso dire di essermi trovata molto bene con un Editore on demand. O meglio, con questo Editore. Certo, inizialmente avevo pensato ad un Editore free, non lo nego, ma stanca di giudizi affrettati o di contratti che prevedevano un cambiamento radicale della mia storia, ho scelto chi facesse al caso mio. E “&MYBOOK” ha risposto adeguatamente alle mie esigenze. Ho avuto sempre un dialogo diretto con la Casa editrice, risposte veloci e soddisfacenti, tutto messo nero su bianco. Copertina bellissima, impaginazione professionale, e il romanzo pronto e finito nei tempi previsti. Ovviamente, è presto per fare un bilancio, però non mi lamento di certo. Anzi… […]

Evelyn Storm