Descrizione

Quanto sono vere le storie che leggiamo o ascoltiamo? Quanto è possibile, raccontando storie, mescolare realtà e finzione? In questo breve racconto sono presenti verità e bugie. Alcune cose sembrano troppo inverosimili per essere credibili. Altre sono talmente vere da apparire incredibili. Ricordi, slot machines, whiskey, infanzia e maturità. Mar Jonio e Mar Tirreno. Oriente ed occidente. Buono e cattivo. Vero e falso. Ogni uomo ha il suo punto di rottura. Spesso fa finta di non vederlo. O quando lo vede lo sposta un poco più avanti. Ma prima o poi, per quante menzogne possa raccontare, lo supererà. Marco Giuliani è uno pseudonimo. Ma è anche un tributo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pensieri di uno che ha insegnato a suo figlio a bere”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *