Industria al capolinea

(5 recensioni dei clienti)

3,9910,90

ISBN:  9788865601990
Autore: Giorgio Irtino
Genere: Saggistica
Pagine: 70

 

Annulla selezione
COD: N/A Categoria:

Descrizione

Analisi dell’industria italiana: i fattori chiave dello sviluppo, la crisi e una visione per il futuro

Negli ultimi 20 anni sono successe tante cose che hanno profondamente cambiato lo scenario di mercato e i comportamenti organizzativi delle aziende.
Questo libro si rivolge sia ai professionisti del settore (imprenditori, manager d’azienda, consulenti) che a un più ampio pubblico di osservatori interessati a comprendere le dinamiche del business nel settore industriale, con l’obiettivo di illustrare in modo semplice e sintetico ma con un filo logico rigoroso le circostanze e le motivazioni che hanno determinato lo sviluppo di un percorso che arriva fino ai nostri giorni.
Un percorso ricostruito attraverso la mutazione di alcuni fattori chiave come la qualità, la tecnologia, il servizio al cliente, avvenuta sotto la spinta dei fenomeni di crisi che li hanno influenzati.
Ed è grazie a questa analisi critica che ci si può spingere a immaginare quali sono le nuove sfide che le aziende si troveranno ad affrontare nel prossimo futuro.

Informazioni aggiuntive

Versione:

Libro Cartaceo, E-Book (formato epub)

5 recensioni per Industria al capolinea

  1. Maria

    L’ho trovato chiaro e scorrevole, anche per chi come me non è un esperto dell’argomento.
    Ne consiglio la lettura.

  2. Fabio

    Un libro che si legge tutto d’un fiato in un paio d’ore ma che lascia spunti di riflessione importanti per imprenditori e managers.

  3. Letizia

    Un testo professionale e competente che riassume con grande efficacia, ma non senza spirito critico, un arco temporale ricco di veloci sviluppi e cambiamenti. Con la consapevolezza del recente passato e lo sguardo puntato al futuro l’autore ammonisce e suggerisce la via per non restare al capolinea, proponendo riflessioni interessanti non solo in ambito lavorativo ma anche umano.

  4. Simona

    Complimenti, mi è piaciuta l’analisi keynesiana della globalizzazione, la parte dedicata al WCM, le conclusioni sulla road-map e sull’intelligenza artificiale. Ho trovato invece inquietante la conclusione sul capolinea dell’industria, sia per le tante persone che ancora ci lavorano ma soprattutto per le generazioni future.

  5. Oreste

    Emerge una concretezza, tipicamente sabauda, sia nell’analisi degli scenari passati che nell’indicazione delle possibili soluzioni future. Questa caratteristica mi ha fatto apprezzare il libro più di altri che ho letto, firmati da autori illustri ma troppo accademici. Gli imprenditori hanno bisogno di praticità.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.