Consigli per scrivere un saggio

pubblicato in: Passione Scrittura 0

Avete mai pensato di scrivere un saggio?
Attraverso la scrittura di un saggio si cerca di analizzare un argomento, un problema, un evento, che può essere di natura scientifica, filosofica, letteraria ecc. In particolare, scrivere un saggio significa sostenere una propria tesi attraverso argomentazioni, informazioni, dati, documentazione ecc. e quindi cercare di convincere il lettore dell’autenticità della propria tesi.

sala lettura biblioteca con tavoli

Come si scrive un saggio

Ecco alcuni suggerimenti per riuscire a scrivere un buon saggio:

  • Conoscere l’argomento. Prima di iniziare a scrivere è bene avere una conoscenza approfondita dell’argomento che vogliamo trattare nel nostro saggio. Per questo è bene leggere, analizzare e studiare il più possibile degli scritti che trattano l’argomento di nostro interesse. Partendo dai principali autori è possibile risalire a ulteriori pubblicazioni e studiosi attraverso le bibliografie. Oggi è di notevole aiuto anche fare ricerche su Internet, la cosa fondamentale è quella di verificare sempre l’autorevolezza e veridicità delle fonti. Indispensabile è avere una strategia di ricerca per ottimizzare la raccolta delle informazioni necessarie.
  • Stabilire quale sarà la tesi che si vuole sostenere.
  • Scrivere la tesi in modo chiaro. Per riuscirci spesso è necessario spiegare il significato di alcuni termini, in modo che non si creino incomprensioni con il lettore che potrebbe darne un’interpretazione diversa.
  • Scelta degli argomenti. Le argomentazioni che si scelgono per sostenere la nostra tesi devono seguire un filo logico e devono essere coerenti. Inoltre occorre fare una precisa selezione delle argomentazioni e inserire nel saggio solo quelle che sono necessarie senza tralasciare quelle che sono fondamentali. Cercare di non scrivere argomentazioni banali. Per questo è importante anche avere presente chi saranno i vostri lettori, in particolare le conoscenze che possono avere e il loro livello culturale e gli interessi.
    È opportuno anche inserire le obiezioni che potrebbero scaturire dalle vostre argomentazioni e spiegarle in modo preciso. Così si possono anticipare le possibili opposizioni dei lettori.
  • Inserire citazioni. Citare altri autori e autrici che sono autorevoli sull’argomento. È preferibile cercare di formulare con parole proprie il pensiero degli altri autori ma si possono, quando lo si ritiene opportuno perché scritto in maniera chiara e brillante, inserire alcune citazioni. L’importante, in entrambi i casi, è inserire i riferimenti bibliografici del testo a cui fate riferimento.

Come strutturare un saggio

Nell’introduzione, che solitamente è meglio scrivere dopo aver completato la scrittura del testo, è bene che sia presente la tesi che vogliamo sostenere. In questo modo il lettore sa cosa aspettarsi dal testo.
Per fare un lavoro che sia chiaro ed efficace occorre suddividere il testo in capitoli, paragrafi e sottoparagrafi. Cercate di non esagerare con la suddivisione, meglio non andare oltre i quattro livelli. Meglio dedicare ogni capitolo e ogni paragrafo a sviluppare un solo punto.
Nella conclusione, oltre alla risposta alla nostra tesi iniziale, si possono inserire anche giudizi personali.
Importantissimo è inserire anche la bibliografia, ovvero un elenco di tutte le opere che sono state citate nel testo.

Stile di scrittura

Il saggio deve essere il più chiaro possibile, quindi è opportuno evitare periodi eccessivamente lunghi e complessi. Usare un linguaggio appropriato all’argomento e tenere presente a chi è rivolto il libro. prestare particolari attenzioni a quali termini usare.

Conclusione

Se siete decisi a scrivere un saggio dovete quindi sapere che occorrono diverse competenze, non solo quelle di scrittura, ma occorre sapersi documentare, sia in rete sia nelle biblioteche, riuscire a progettare il lavoro, sapere qual è il modo corretto di citare e di compilare una bibliografia, sviluppare le proprie argomentazioni in modo logico e coerente. Per imparare a scrivere saggi quindi non vi resta che cimentarvi e cominciare a scrivere e ovviamente leggere tanti, tanti saggi.

 

Fonti:

Helmutt Riediger, Come scrivere tesi, saggi e articoli, Editrice Bibliografica, 2015.

Marco Santambrogio, Come si scrive un saggio, Editori Laterza, 2015.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.