Infodump: come riconoscerlo ed evitarlo

pubblicato in: Passione Scrittura 0

L’infodump è uno degli errori più insidiosi per uno scrittore, soprattutto se ancora inesperto. È quindi indispensabile imparare a conoscerlo in modo da riuscire a evitarlo. Infatti per infodump si intende “la pratica di presentare al lettore, tutte insieme, un mucchio indigeribile e incomprensibile di informazioni” (Marco P. Massai, Infodump ed eccesso di informazioni).

simbolo informazioni con omino stilizzato

Come riconoscere l’infodump

È facile incorrere nell’errore di inserire troppe informazioni in modo diretto nella storia che state raccontando. Questo accade spesso quando non si ha troppa esperienza delle tecniche narrative o quando si ha paura che il lettore si perda delle informazioni che pensiamo siano importanti e indispensabili.

Spesso si usano i dialoghi per dare informazioni al lettore. Questo metodo può essere efficacie solo se il dialogo rimane credibile e scorrevole. Sono da evitare quindi tutti quei dialoghi dove il personaggio si rivolge a un altro per spiegare e dare informazioni che magari il personaggio sa già e quindi risulta chiaro che siano dirette al lettore. Occorre non dimenticarsi mai che i personaggi parlano fra di loro e non si rivolgono direttamente al lettore. Se un dialogo non è veramente necessario per mandare avanti la storia ma costruito solo per inserire informazioni rischia di risultare innaturale.

Sono da evitare anche quelli che comunemente vengono definiti “spiegoni”, ovvero quelle lunghe spiegazioni per chiarire concetti o situazioni.
Così come è meglio evitare tutte quelle informazioni che riguardano la biografia dei personaggi ma che non sono necessarie alla storia. L’autore deve conoscere la vita e la personalità dei personaggi in modo approfondito, ma non è detto che anche il lettore debba per forza conoscere tutti i dettagli. Così come non bisogna eccedere nelle informazioni e nei dettagli dei luoghi dove è ambientata la storia, soprattutto se vengono inserite in modo didascalico. L’autore deve riuscire a inserire solo quelle informazioni che sono necessarie e funzionali alla trama e nel modo il più possibile naturale.
Un altro errore in cui si incorre spesso è quello di inserire le stesse informazioni più volte per distrazione.

Come evitare l’infodump

Per evitare di inserire troppe informazioni in modo diretto e tutte in una volta si possono usare alcuni metodi e accortezze:

  • Usare la tecnica dell’Incluing: cercare di distribuire le informazioni in modo graduale nella maniera più naturale possibile, senza che il lettore se ne renda conto.
  • Mostrare invece di narrare (Shaw don’t tell).
  • Selezionare con attenzione solo le informazioni che sono funzionali alla storia e che possano interessare la curiosità del lettore.
  • Creare una scaletta molto particolareggiata per evitare di ripetere di inserire le stesse informazioni più volte.
  • Rileggere il testo con cura prestando particolarmente attenzione alle informazioni inserite, chiedendosi sempre se sono veramente necessarie.

CONCLUSIONE

Capire bene quando si sta facendo l’errore di inserire troppe informazioni che non sono necessarie è quindi una capacità indispensabile per uno scrittore che vuole creare opere di successo.

 

Fonti:

Marco Massai, “Infodump ed eccesso di informazioni, Delos Digital, 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.