mani di un pubblico che applaudono

4 consigli per organizzare presentazioni di libri offline

Organizzare presentazioni di libri offline richiede tempo e impegno ma se diventa un evento di successo, oltre a consentirvi di vendere diverse copie del vostro libro, può regalare soddisfazione e una buona ricarica di entusiasmo e di energia. Può diventare una situazione emozionante dove conoscere il vostro pubblico, i vostri fan e possibili nuovi lettori. Un momento di festa dove farvi conoscere meglio come persone oltre che come scrittori. Un’opportunità che può aiutarvi a vendere più libri e ad aumentare il bacino dei possibili lettori del vostro libro.

autografo libro durante presentazione libro offline

1) Individuare il posto giusto dove organizzare le presentazioni di libri

È fondamentale scegliere un luogo che sia adatto. Molti posti si prestano a ospitare una presentazione di libri: librerie, biblioteche, sale comunali, sale adibite e usate per convegni ecc. Una delle scelte migliori è quella di riuscire a coinvolgere un’associazione culturale sia perché possono aiutarvi nell’organizzazione sia perché possono garantirvi una maggiore partecipazione e diffusione dell’evento.
È consigliabile non scegliere un luogo che sia troppo grande perché è preferibile che la sala, durante l’evento, sembri piena di gente piuttosto che vuota.

2) Scegliere la data, l’orario e la durata per organizzare presentazioni di libri di successo

Quando decidete la data è importante controllare che non cada in corrispondenza di festività, di eventi sportivi importanti o comunque di altri eventi che potrebbero “rubarvi” la scena e quindi inficiare il successo e l’afflusso del pubblico.
Anche l’orario della presentazione è importante: scegliere di farla nel tardo pomeriggio o in prima serata è il momento migliore perché la maggioranza delle persone è libera dagli impegni lavorativi e non è troppo tardi per chi il giorno seguente deve andare al lavoro.
Una presentazione non deve durare molto, non deve risultare pesante e noiosa. Una durata di circa 40 minuti per parlare del vostro libro e leggerne qualche passo è più che sufficiente. In questo modo riuscirete a tenere alta l’attenzione fino alla fine. È anche fondamentale lasciare il tempo, di solito alla fine, alle persone di partecipare in modo attivo e quindi di poter fare delle domande. In conclusione potrete dedicare anche qualche minuto a chi desidera che firmiate la loro copia del libro.

3) Pubblicizzare la presentazione

Una delle cose fondamentali da fare perché sia un evento di successo è quella di pubblicizzarla al meglio. La promozione dovrà essere fatta sia offline sia online.

Per la promozione offline è consigliabile fare delle locandine da poter appendere (previo pagamento di una tassa di affissione) ed esporle nella città o paese dove farete la presentazione, insieme anche ad alcuni volantini. Questa promozione non deve essere fatta troppo presto perché poi le persone tendono a dimenticarsene; quindi, una decina di giorni prima potrebbe essere il momento ideale.

Fondamentale è dedicare tempo anche alla promozione online, sul vostro sito e sui social network. Lo si può fare creando un evento su Facebook, inviando una mail ai vostri contatti e comunque su tutti i social che usate normalmente. Per questo è bene programmare quali post e con quale frequenza pubblicarli per ricordare il giorno, l’ora e il luogo dove farete la vostra presentazione.

È anche opportuno cercare di coinvolgere la stampa locale inviando ai giornali del posto un comunicato stampa.

Se ne avete la possibilità sarebbe bene fare delle foto e dei video durante la presentazione, meglio se fatti da un professionista. In questo modo nei giorni che seguiranno l’evento potrete pubblicarli online e quindi sfruttare l’evento per promuovere ulteriormente il vostro libro.

4) Scegliere il relatore che parlerà con voi durante la presentazione

Per organizzare presentazioni di libri offline che siano momenti interessanti e piacevoli è opportuno, soprattutto se non siete abituati a parlare in pubblico, avere con voi un relatore che vi presenti, che parli del vostro libro, vi ponga delle domande e vi aiuti a interagire con il pubblico. L’ideale sarebbe scegliere una persona esperta, che sia abituata a parlare davanti a un pubblico, che sia un bravo comunicatore e che riesca a tenere alta l’attenzione del pubblico.
Di solito, ai lettori, piace molto, durante le presentazioni dal vivo, ascoltare la lettura di alcuni passi del libro che si sta presentando. Se non siete sicuri di riuscire a leggere in modo adeguato è meglio che coinvolgiate qualcuno che sappia leggere ad alta voce dando la giusta enfasi, ritmo e intonazione alle parole che avete scritto.

Conclusione

Durante le presentazioni di libri offline si può scegliere di intrattenere il pubblico anche con qualche brano musicale dal vivo, e di organizzare un piccolo buffet, anche come ringraziamento per la partecipazione.
Fondamentale, dato che uno degli obiettivi della presentazione è quello di aumentare la vendita del vostro libro, è assicurarsi di avere un certo numero di copie cartacee del vostro libro. È facile che diverse persone presenti decidano di acquistarlo sul momento anche per poterselo far firmare dall’autore.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.