Scrittura creativa: 5 tecniche per creare la trama

Uno degli aspetti indispensabili della scrittura creativa è quello di trovare idee utili per costruire nuove trame appassionanti.

La difficoltà di chi si appresta a scrivere una nuova storia è proprio quella di trovare idee originali per creare una trama avvincente che meriti di essere sviluppata. Quanti di voi si sono trovati a pensare a una trama con la sensazione di aver la testa vuota? Di non sapere da che parte cominciare?

In questo articolo troverete suggerimenti validi che vi aiuteranno a creare storie appassionanti senza perdere tempo.

Pratiche quotidiane che aiutano a trovare idee

Per superare queste difficoltà possiamo mettere in atto alcune pratiche quotidiane che ci saranno utili quando ci troviamo a dover iniziare un lavoro nuovo:

  • trovare la giusta concentrazione. È necessario individuare uno spazio silenzioso, tranquillo, confortevole e soprattutto riuscire a scollegarci dal mondo, dai social network e dai telefonini, che sono un’insidiosa fonte di distrazione
  • inserire una propria routine di scrittura nella vita di tutti i giorni.  È consigliato scrivere tutti i giorni alla stessa ora e darsi degli obiettivi precisi (scrivere per un certo numero di ore oppure scrivere un determinato numero di parole al giorno)
  • porsi nello stato d’animo giusto per riuscire a percepire le idee che spesso arrivano per caso. Possiamo essere stimolati da un incontro, dall’ascolto rubato da un dialogo tra due passanti o dall’osservazione delle persone che incrociamo nella vita reale
  • sfruttare la caratteristica della fantasia di autoalimentarsi. Spesso capita che mentre creiamo nuove idee ce ne vengano in mente delle altre e da queste ne scaturiscano altre ancora

Tecniche per stimolare la creatività

Le tecniche per stimolare la creatività possono essere un valido strumento da tenere nella nostra cassetta degli attrezzi per essere usate tutte le volte che siamo convinti che l’ispirazione ci abbia abbandonato.

1. Stimolare la creatività rileggendo quello che si è già scritto

Una delle tecniche per trovare idee per una buona trama è quella di rileggere le parti che non abbiamo usato in lavori che abbiamo già scritto. Un personaggio secondario che aveva delle caratteristiche interessanti può così riprendere nuova vita ed essere sviluppato in un’altra storia. Una particolare situazione, che avevamo dovuto tagliare, perché non rientrava nella struttura della trama di un’altra storia, può far nascere un nuovo lavoro. Prendiamo questo materiale, rileggiamolo e lavoriamolo.

È consigliabile conservare tutte le parti che abbiamo cancellato dai nostri lavori precedenti organizzandoli in un’apposita cartella. In questo modo avremo una raccolta di idee che ci possono tornare utili quando veniamo colti dal blocco dello scrittore.

2. Scegliere un pensatoio dove sviluppare la propria creatività

La scrittura creativa è un atto complesso che richiede una buona dose di concentrazione. Diventa importante avere un luogo silenzioso e privo di rumori disturbanti e allo stesso tempo ricco di stimoli positivi in cui sentirsi sereni, distesi e soprattutto ricettivi. Non è sempre facile nella vita reale trovare un luogo come questo da dedicare alla propria scrittura. Quando è proprio impossibile trovarlo, possiamo cercare la concentrazione necessaria facendo un giro in auto o una passeggiata.

Il proprio pensatoio deve essere un luogo che ci permette di connetterci con la dimensione fantastica, un luogo personale dove la creatività si alimenta.

È efficace anche capire la parte del giorno in cui siamo più prolifici: annotiamo sempre il luogo e l’ora di quando si manifestano le idee migliori.

3. Entrare in sintonia con se stessi

Prima di iniziare a scrivere è utile preparare la mente per entrare in sintonia con la propria emotività e creatività. Utilizzare delle pratiche preparatorie ci aiuta a liberare la mente dai pensieri, dai problemi e dalle faccende di tutti i giorni.

Mettere in atto rituali personali che introducano la scrittura, come mettere in ordine la scrivania, temperare le matite, servono per predisporre il nostro stato d’animo.

4. Pensare all’idea prima di dormire

Quando stiamo per addormentarci, nella fase di passaggio tra la veglia e il sonno, il cervello produce le onde gamma, che sono quelle della creatività. Se prima di addormentarci pensiamo a qualcosa è più facile che il nostro cervello elabori questo materiale, trasformandolo in sogni. Abituiamoci a tenere un taccuino sul comodino per annotare quello che abbiamo sognato durante la notte. In questo modo abbiamo una raccolta di materiale che può essere utile nel momento in cui dobbiamo trovare un’idea.

5. Fare tesoro delle proprie letture

Leggere, soprattutto rileggere alcune pagine di un libro, può essere stimolante per la nostra creatività. Quando non siamo presi dalla trama, possiamo immaginare qualcosa di diverso dalle intenzioni dell’autore. Questo accade perché il pensiero è più veloce della lettura e ci porta ad anticipare un’azione che è differente da quella scritta dall’autore.

Inoltre, la trama può servire per richiamare alla mente nuove idee. Prendiamo l’abitudine di annotarcele per usarle nel momento del bisogno.

Conclusioni

Stimolare la creatività è una parte importante nel lavoro di scrittura creativa. Utilizzare delle specifiche tecniche, come quelle sopra descritte tratte dal libro “Scrittura creativa, istruzioni per l’uso” di Maurizio Barbarisi, può essere un valido aiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.