Premio Strega 2022

pubblicato in: Passione Lettura 0

Mario Desiati vince la 76° edizione del Premio Strega con il libro “Spatriati” pubblicato da Einaudi. Come di consueto la premiazione si è svolta nella splendida location del Ninfeo di Villa Giulia e la serata è andata in onda in diretta su Rai Tre presentata da Geppi Cucciari con la presenza del vincitore dell’anno scorso Emanuele Trevi.


Nascita del Premio Strega

Nel 1944 la scrittrice Maria Bellonci, insieme al marito Goffredo, organizzano nel loro appartamento un salotto letterario dove invitano intellettuali, scrittori, giornalisti, letterati. Prenderanno il nome di “Amici della domenica”. Da questi incontri nasce così prima l’idea e poi la realizzazione di un premio letterario che inizia la sua storia nel 1947. Il premio prende il nome del liquore prodotto dalla famiglia Alberti, il liquore Strega, perché il figlio, Guido decide di contribuire alla manifestazione. Il primo scrittore che vinse il premio fu Ennio Flaiano con “Tempo di uccidere”. La prima donna a vincere il premio fu Elsa Morante, nel 1957, con “L’isola di Arturo”.

Regolamento

Attualmente è sufficiente la segnalazione di un Amico della domenica per candidare un libro. Gli Amici della domenica sono più di 400. I libri proposti possono essere più di 12, sarà il comitato della Fondazione Bellonci a designare, tra questi, i 12 candidati alla prima votazione. Questa scelta viene fatta verso la fine del mese di marzo. Il libro deve essere stato pubblicato dal primo marzo dell’anno precedente al 28 febbraio dell’anno in corso.

I dodici finalisti vengono votati nella sede della Fondazione Bellonci, la seconda votazione, dove rimangono cinque finalisti e di solito si svolge nel mese di giugno.
Nella cinquina finalista, dal 2015, deve essere presente un libro di una piccola casa editrice. Infatti, nel 2020 erano candidati alla finale sei libri e quest’anno sette perché oltre a un ripescaggio di una piccola casa editrice c’era stato anche un pareggio.

La finale si svolge al ninfeo di Villa Giulia il primo giovedì di luglio.

Nel 2014 nasce il Premio Strega Europeo che viene scelto tra gli autori che hanno vinto un premio rilevante nel proprio Paese.

Sempre dal 2014 viene assegnato anche il Premio Strega giovani. La giuria è composta da 500 ragazzi delle scuole superiori distribuite in Italia e all’estero e votano tra i 12 libri in concorso.

Dal 2016 nasce invece il Premio Strega Ragazze e Ragazzi. Questo premio viene assegnato per categorie (+ 6; + 8; +11) ai libri di narrativa pubblicati in Italia, anche in traduzione.

Vincitori 2022

Quest’anno il vincitore del Premio Strega è Mario Desiati con il libro “Spatriati”.  I libri nella rosa dei finalisti erano sette:

  • Marco Amerighi, “Randagi”, Bollati Boringhieri
  • Fabio Bacà, “Nova”, Adelphi
  • Alessandra Carati, “E poi saremo salvi”, Mondadori
  • Marco Desiati, “Spatriati”, Einaudi
  • Veronica Galletta, “Nina sull’argine”, minimum fax
  • Claudio Piersanti, “Quel maledetto Vronskij”, Rizzoli
  • Veronica Raimo, “Niente di vero”, Einaudi

Hanno vinto il Premio Strega Europeo ex aequo Amélie Nothomb con “Primo sangue” e Mikhail Shishkin con “Punto di fuga”.

Veronica Raimo ha vinto il Premio Strega Giovani e il Premio Strega Off.

Ha vinto il Premio Strega Ragazze e Ragazzi nella categoria “migliore libro di esordio 2022” Antonia Murga con il libro “Miss Dicembre e il Clan di luna” edito da Bompiani. Invece i premi per ciascuna categoria verranno assegnati nel mese di Dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.